“Liberiamo energie alternative” lo slogan valdese – 8×1000 delle chiese metodiste, valdesi e battiste

Scritto da Fcei il . Postato in Notizie Evangeliche

Roma (NEV), 12 marzo 2014 - Parte in questi giorni la campagna per l’8 per mille delle chiese valdesi e metodiste: l’immagine è quella delle mani di un bambino che liberano degli uccelli colorati costruiti con la tecnica dell’origami. Lo slogan è “Liberiamo energie alternative”. “Abbiamo scelto un’immagine positiva e di speranza - commenta il pastore Eugenio Bernardini, moderatore della Tavola valdese che ha selezionato immagini e messaggi della campagna - in linea con lo spirito dei tanti progetti che abbiamo finanziato: mille nell’ultimo anno. Sappiamo di vivere momenti difficili, tanto più tristi per tante aree del mondo che soffrono fame e violenze, ma proprio per questo abbiamo voluto lanciare un messaggio diverso, che incoraggi chi, in Italia e nel mondo, lavora sui temi sociali, per la pace e la giustizia, per i diritti, per la promozione dell’istruzione e della cultura: come afferma lo slogan che abbiamo scelto, quello gestito da valdesi e metodisti sarà un 8 per mille ‘per liberare energie alternative’. Come negli anni passati il costo della campagna - prosegue il moderatore - è inferiore al 5% del totale dei fondi ricevuti. Ma ci sarà una novità: incoraggiati dal costante incremento delle firme a nostro favore che ormai sfiorano le 600.000, per rivolgersi a un pubblico ancora più ampio proporremo anche degli spot televisivi. Lo faremo con grande oculatezza, scegliendo con cura le emittenti, le fasce d’ascolto e la programmazione. Il messaggio sarà in linea con quello che appare in questi giorni sulla stampa: fiducia e investimento sulle energie di tanti piccoli gruppi e associazioni che ogni anno ci propongono progetti di alto valore sociale, culturale e umanitario”.“Partecipa al nostro impegno”, lo slogan della campagna dei battisti italianiVolpe: “Una firma per essere vicini a chi ha bisogno”. E' online il sito www.8x1000ucebi.it Roma (NEV), 12 marzo 2014 - “Partecipa al nostro impegno”. E' questo il motto della campagna 8 per mille dell’Unione cristiana evangelica battista d’Italia (UCEBI) per il 2014. “Partecipazione e impegno sono le due parole chiave – spiega il pastore Raffaele Volpe, presidente dell'UCEBI -. L’impegno è il lavoro in cui le chiese battiste sono impegnate da anni sul territorio italiano in favore di coloro che sono nel bisogno: carcerati, indigenti, emarginati, anziani, immigrati. La partecipazione è quel che le chiese battiste chiedono ai cittadini italiani con la firma 8 per mille a favore dell’UCEBI nella dichiarazione dei redditi. “Una firma – spiega ancora Volpe - che potrà permetterci di fare di più di quel che già facciamo: essere vicini a chi ha bisogno. Con un piccolo gesto, la tua firma, potrai partecipare all’impegno di molti”. A sostegno di questa che è la seconda campagna 8 per mille dei battisti italiani, è online un sito dedicato: www.8x1000ucebi.it. Il sito propone video e schede informative per far conoscere i progetti e le iniziative delle chiese battiste italiane. Dal banco alimentare al soccorso invernale per gli homeless; dall'assistenza nelle carceri ai corsi di italiano per migranti; dalla diaconia a favore di minori ed anziani ai progetti educativi della Scuola di pace, ai progetti sociali in Zimbabwe; sono solo alcune delle tante attività documentate dal sito. Un impegno sociale spesso realizzato in rete con altre realtà territoriali, motivato dalla fede di comunità comunque impegnate nell'affermazione della laicità dello Stato. I fondi OpM saranno infatti destinati esclusivamente a iniziative sociali e non verranno utilizzati per fini ecclesiastici. Oltre al sito web, l'UCEBI ha realizzato una pagina facebook ed attivato un profilo twitter.

Tags: